spaccio di stupefacenti

Olbia: droga e minacce di morte, un giovane in arresto

I due giovani avevano un appuntamento per la consegna dei 300 euro pattuiti per sistemare la “faccenda”, ma all’incontro si sono presentati anche i carabinieri

I Carabinieri della stazione di Porto San Paolo, ieri sera, hanno arrestato Calia Josè, ragazzo di 20 anni di Olbia, per estorsione e detenzione di stupefacenti a fini di spaccio.

Il giovane ha minacciato di morte un altro ragazzo a causa di un mancato pagamento, verosimilmente, dovuto all’acquisto di stupefacenti.

I due giovani avevano un appuntamento per la consegna dei 300 euro pattuiti per sistemare la “faccenda”, ma all’incontro si sono presentati anche i carabinieri che, dopo aver assistito allo scambio del denaro tra i due ragazzi hanno arrestato il Calia.

A seguito di una perquisizione personale e domiciliare, il ragazzo è stato trovato in possesso di 9gr. di marijuana, suddivisa in dosi, un bilancino di precisione e la somma di 495 euro in contanti frutto dell’attività di spaccio. Il tutto è stato posto sotto sequestro.

Il denaro con il quale si è potuto provare l’estorsione è stato restituito al legittimo proprietario, mentre il Calia si trova attualmente recluso presso la casa circondariale di Sassari-Bancali.

di CRISTINA DESOGUS

Categoria: