aggressione e danneggiamento

Olbia: danneggia auto in sosta e aggredisce i carabinieri, arrestato

Le forze dell’ordine giunte sul posto, rintracciati i due uomini, sono stati dapprima raggiunti da frasi offensive e minacciose nei loro confronti, e poi aggrediti

I Carabinieri della Sezione Radiomobile del Reparto Territoriale di Olbia, allertati dalla telefonata di un cittadino, sono intervenuti in via Leopardi perché due giovani stavano danneggiando a calci e pugni alcune auto in sosta.

Le forze dell’ordine giunte sul posto, rintracciati i due uomini, sono stati dapprima raggiunti da frasi offensive e minacciose nei loro confronti, e poi aggrediti. I militari hanno immobilizzato dopo una breve colluttazione l’uomo.

Masia Alessandro, anni 32, di Olbia e con numerosi precedenti di polizia, è stato arrestato con le accuse di violenza, resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato di alcune autovetture.

Dopo le formalità di rito, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, ha passato la notte all’interno della camera di sicurezza del Reparto Territoriale e nella mattinata odierna è stato tradotto presso il Tribunale di Tempio dove, a seguito del rito direttissimo, si è visto convalidare l’arresto e disporre l’obbligo di firma.

Il complice R.G., 28 anni di Olbia, anch’egli con precedenti di polizia, è stato denunciato in stato di libertà per danneggiamento aggravato in concorso e possesso ingiustificato di un coltello multiuso.

di CRISTINA DESOGUS

Categoria: