Omicidio

Donna accoltellata a San Teodoro, fidanzato parla di killer sconosciuto

La donna sarebbe stata ripetutamente colpita alla gola. Il suo compagno, Dmitri Fricano, anch'egli rimasto ferito e attualmente ricoverato in ospedale, ha detto agli inquirenti di essere sfuggito a un'aggressione da parte di uno sconosciuto presentatosi nell'appartamento che si affaccia sulla Statale 125

Colpita a più riprese con il coltello da cucina con il quale stava preparando alcuni panini, in vista di una gita in barca. I carabinieri hanno rinvenuto l'arma con la quale e' stata uccisa Erika Preti, 28 anni, di Biella, trovata cadavere intorno alle 10.45 di stamani in un appartamento di Lu Fraili, una frazione di San Teodoro, località turistica a sud di Olbia.

La donna sarebbe stata ripetutamente colpita alla gola. Il suo compagno, Dmitri Fricano, anch'egli rimasto ferito e attualmente ricoverato in ospedale, ha detto agli inquirenti di essere sfuggito a un'aggressione da parte di uno sconosciuto presentatosi nell'appartamento che si affaccia sulla Statale 125.

I carabinieri di Siniscola e Nuoro, giunti sul posto insieme ai Ris, stanno vagliando la sua testimonianza e non escludono alcuna ipotesi, compresa un'eventuale lite tra i due fidanzati sfociata nel sangue. L'indagine e' coordinata dal magistrato Andrea Garau della procura di Nuoro. Erika Preti e Dmitri Fircano erano da poco sbarcati nell'isola per trascorrere un periodo di vacanza, ospiti di una coppia di coniugi biellesi residenti a San Teodoro. Entrambi, interrogati dai carabinieri, hanno descritto Erika Preti e Dmitri Fricano come una coppia tranquilla.

Categoria: