cavallino fuggiasco

Scappa dal suo recinto, vaga per la città tutta la mattina, alla fine ritrova il suo padrone.

Il pony col suo padrone.
A spasso disorientato e con le zampe legate, un pony ritrova finalmente il suo padrone. La fuga di un cavallino per le vie della città durata un'intera mattinata.

Tempio Pausania, 6 marzo 2017- Dopo un lungo camminare, costretto da una corda che legava le sue zampe ad una grande fatica, un pony è stato recuperato dal suo padrone quando erano circa le le 13.30 di oggi 6 marzo.

Una mattinata intera che l’animale, apparso disorientato, ha vagato, legato da una corda tra una zampa anteriore ed una posteriore, per le vie della zona bassa di San Giuseppe, dopo essere scappato dal suo recinto in zona Rinaggjeddu, all’ingresso di Tempio sulla strada per Sassari.

Subito avvertite le guardie forestali e la polizia municipale. L’intervento ha fatto si che alla fine fosse avvertito, finalmente, il padrone, Antonello Pirrigheddu, un allevatore locale. Arrivato sul posto, dopo una lunga avventura che durava dalla tarda mattinata, in via Mezu Austu, il piccolo e docile cavallino, era stato bloccato da un veterinario (il dott. Mariotti) che abita in zona e da una guardia forestale (vedi la foto). Il veterinario ha immediatamente provveduto a guardare se l’animale fosse provvistro del chip, rilasciato – come lo stesso professionista ci ha detto – dall’APA di Sassari, che ne ha sola competenza. L’animale, sprovvisto del chip, è stato comunque identificato come appartenente ad uno dei pochi allevatori locali che ne dispongono di simili. Non ci si poteva sbagliare. Ora il cavallino è nelle mani sicure del suo padrone, avvertito della presenza di un animale che poteva essere suo ma lo stesso, dalla sommaria descrizione che gli avevano inizialmente fatto, non corrispondeva ad uno dei suoi. Per la qual cosa non si era allarmato. Tutto è bene quel che finisce bene.

di ANTONIO MASONI

Categoria: